Futuri (im)perfetti è un progetto realizzato a Torino da Fondazione Brodolini - in partnership con ItaliaCamp, Forcoop, Stranaidea, Vides Main e San Donato Scs, e con il contributo della Compagnia di San Paolo (nell’ambito del Bando Civica): l’obiettivo è creare una community a Open Incet in cui giovani under 30 possano immaginare e iniziare a costruire un futuro da protagonisti

Prende il via Futuri (im)perfetti - progetto ideato da Patrizia Saroglia e Alberto Robiati per Fondazione Brodolini, con ItaliaCamp, Forcoop, San Donato Scs, Stranaidea e Vides Main, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo - con l’obiettivo di aiutare giovani che non hanno voce a immaginare e costruire un futuro da protagonisti, attraverso la costituzione di un’associazione che si configuri come “piattaforma” in grado di dare voce e rappresentanza a quell’insieme di corpi sociali e gruppi marginali che hanno smarrito la capacità di aspirare a futuri possibili desiderabili.

Nasce il Consorzio nazionale FIBER e rivoluziona il welfare aziendale: non “solo” benefit ma veri progetti di welfare sociale

La cooperazione sociale cambia l’approccio del welfare aziendale per diventare interlocutore preferenziale delle aziende con l’obiettivo di favorire condizioni di benessere per lavoratori e caregiver. Da sempre vicino alle fragilità delle famiglie, il mondo cooperativo si avvicina ulteriormente alle imprese e, partendo dall’esperienza consolidata di tre reti di Cooperative operative in gran parte del territorio nazionale (ComeTe, Pronto Serenità e Ribes), presenta Consorzio FIBER realtà che riunisce alcune tra le più importanti cooperative e consorzi sociali italiani e che ha dato vita al marchio Welfare Come Te.

Il Centro per le Famiglie di Rivoli prosegue la sua attività offrendo aiuto telematico e telefonico alle famiglie in difficoltà

Rivoli, 30 marzo 2020 - Lo sportello d’ascolto psicologico “Arcipelaghi Familiari”, promosso dal Centro per le Famiglie CISAP di Rivoli, non cessa la sua attività nonostante l’emergenza COVID-19. Lo spazio di ascolto, orientamento e supporto rivolto a genitori e famiglie residenti a Rivoli, Rosta, Villarbasse, Collegno e Grugliasco è stato infatti riprogettato in chiave telematica per continuare ad offrire un contatto costante con la popolazione.

Dai laboratori artigianali di sartoria della Cooperativa Piccoli Progetti di Torino del Consorzio La Valdocco, nascono le #mascherine lavabili in tessuto africano Wax (cerato e resistente) e Tessuto Non Tessuto.
Ogni mascherina è disegnata e realizzata da cittadini stranieri richiedenti o titolari di asilo ed è progettata per prevenire la diffusione del contagio di virus e batteri fra gli operatori e gli ospiti dei nostri servizi.

L'alta competenza sartoriale di Lamine e Osariemen è valorizzata dalla loro straordinaria esperienza umana: l’accoglienza di rifugiati e migranti è una risorsa per la comunità che li accoglie, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà.

Per contribuire donando tessuti potete contattare Roberta Tumiatti all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
#noicisiamo
#lacooperazioneNONsiferma

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.