È stato inaugurato venerdì 28 gennaio il Centro Diurno Educativo per minori "LAB32" Servizio Semiresidenziale Diurno del Comune di Vercelli, gestito dalla Cooperativa Animazione Valdocco in collaborazione con settore delle Politiche Sociali del Comune.
La mission prevalente del servizio situato all'interno del parco Iqbal Masih, è il sostegno quotidiano a bambini, bambine, ragazzi e ragazze, di età compresa tra i 6 e 18 anni in situazione di vulnerabilità e che stanno attraversando una fase della loro vita caratterizzata da alcune difficoltà. Gli interventi, curati da 2 Educatrici Professionali su richiesta e in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune dei Vercelli, mirano al rafforzamento delle risorse e potenzialità delle famiglie e dei minori, al fine di migliorare la loro qualità di vita, con l’obiettivo di favorire le relazioni genitori-figli.

Oltre alle colleghe che gestiranno il servizio Maria Rosa Greco, Veronica Zecca e al coordinatore Gianluca Bacco, erano presenti il Sindaco Andrea Corsaro, l’Assessore alle Politiche Sociali Ketty Politi, l’Assessore allo Sport, Eventi e Manifestazioni Mimmo Sabatino, la Direttrice del settore delle Politiche Sociali del Comune Alessandra Pitaro, la Responsabile del Servizio Sociale Professionale dell’Asl di Vercelli Laura Spunton e l’arcivescovo Marco Arnolfo, che ha impartito la benedizione al nuovo centro.

La sede ed il progetto del Comune sono dedicati ad Andrea Raineri, l’assessore della giunta Forte scomparso prematuramente. A ricordare la figura di Raineri erano presenti il fratello Lorenzo e l’amica (ed ex collega di giunta) Daniela Mortara. Nel corso della mattinata sono stati anche consegnati gli attestati ai ragazzi che quest’estate hanno partecipato al Progetto “Piazza ragazzabile”, un cantiere laboratorio di ecologia urbana che ha permesso a 4 ragazzi di fare un’esperienza che li ha visti impegnati per la propria città per qualche settimana, nel corso delle vacanze estive.

Il Servizio LAB32 persegue le seguenti finalità:
• contribuire a soddisfare i bisogni evolutivi del minore e quindi a sviluppare le sue capacità nelle diverse aree di crescita;
• accompagnare le figure genitoriali ad apprendere modalità positive di risposta al soddisfacimento dei bisogni di crescita del bambino;
• promuovere la partecipazione e l’integrazione nelle attività extrascolastiche e del tempo libero presenti nell’ambiente di vita del minore;
• diffondere informazioni utili relative all'accesso a servizi. I percorsi educativi proposti dalla nostra Cooperativa promuovono il protagonismo delle persone (figure genitoriali, bambini/e, ragazzi/e).

Le attività saranno definite in base all’età dei minori, dei loro bisogni e agli obiettivi presenti nel Progetto Educativo: ascolto incondizionato, attività di promozione dell’autonomia e implementazione delle competenze di cura del sé, attività socializzanti, ludiche e culturali, uscite sul territorio, azioni finalizzate a far sperimentare attività sportive, ricreative e culturali, sostegno emotivo, attività di prevenzione di comportamenti a rischio, attività di sostegno al nucleo famigliare, azioni di orientamento formativo e professionale, promozione del ruolo socio-educativo della scuola e azioni per prevenire il rischio di dispersione scolastica.

Per informazioni contattare Gianluca Bacco - cell. 3339866881

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.