Comune di Cogorno, 24 marzo: Sono quattro i nuclei familiari ucraini - composti da 7 adulti e 8 minori - accolti attualmente presso famiglie del territorio che saranno coinvolti nel percorso di accompagnamento e orientamento da parte dell'equipe del SAI (Sistema di Accoglienza e Integrazione) del Comune di Cogorno. Il Progetto SAI, gestito dalla Cooperativa Animazione Valdocco, è stato attivato nel 2018 dall'Amministrazione Comunale di Cogorno: "un Servizio che si è sempre dimostrato il modello più adeguato per accogliere e integrare i rifugiati nel territorio e nella comunità, attraverso le azioni di accompagnamento sociale e supporto di un'equipe multidisciplinare di professionisti (assistenti sociali, pedagogisti, educatori, mediatori, operatori dell'accoglienza e avvocati)" dichiara l'Assessore Giorgina Zaccaron.

Un percorso di accoglienza, che grazie alle realtà del territorio ha permesso di attivare una rete di aiuto e sostegno in collaborazione con tutti i componenti del "Tavolo delle Politiche Sociali": rappresentanti dell'Amministrazione Comunale e dell'A.T.S. n . 56, l'Istituto Comprensivo di Cogorno, la Croce Rossa Italiana Comitato di Cogorno, la Cooperativa Animazione Valdocco, il Villaggio del Ragazzo, le Parrocchie di Cogorno, Villaggio Calcio, la Caritas della zona pastorale di Cogorno, la Comunità residenziale "Villa Gritta", ALfaPP Tigullio, il Villaggio Basket, ASD Riboli, il Forum delle Associazioni Familiari del Tigullio, ANTEAS, il Gruppo Alpini di Cogorno, la Protezione Civile Sezione di Cogorno, ed altri Enti del Terzo Settore e Associazioni del territorio.

La Dirigente Scolastica dell'Istituto Comprensivo di Cogorno, Dottoressa Francesca Vetrugno, si è subito attivata per l'inserimento dei minori ucraini in età scolare che sarà possibile a partire dalla prossima settimana. Anche la Scuola dell'Infanzia Paritaria G.B. Rocca di Cogorno si è resa disponibile all'inserimento dei bambini in età pre-scolare. Il CPIA (Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti stranieri) di Cogorno collaborerà, infine, per l'insegnamento della lingua italiana agli adulti. Mentre il Villaggio Calcio ha già inserito i primi bambini nei loro settori giovanili.

Il Sindaco Gino Garibaldi è convinto che: "anche in questa occasione la comunità di Cogorno dimostrerà nei fatti il valore dell'accoglienza. A nome di tutta l'Amministrazione Comunale esprimo solidarietà e vicinanza al popolo ucraino. Mi auguro che la diplomazia e il dialogo possano prevalere sulle armi e il conflitto possa cessare nel più breve tempo possibile".

L'Amministrazione Comunale invita a contattare per eventuali informazioni il Coordinatore dell'equipe SAI del Comune di Cogorno al numero 3383598052.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.